Lunedì, 11 Gennaio, 2010

Sin dai primi tempi in cui abitavo a Milano 3 e Delta Medica era ancora una piccola struttura per le analisi del sangue mi ero dato la regola di passare periodicamente per un controllo.
Erano i primi anni in cui si parlava dell’importanza della prevenzione.
Ricordo che mi sentivo colpito dalla serietà e dalla sobrietà di tutto il personale e ricordo soprattutto come mi facesse sentire a mio agio la familiarità dell’ambiente.

Oggi la struttura è molto più grande: come è cambiata la Sua percezione del servizio?
Oggi mi servo di Delta Medica per tutto ciò che riguarda i servizi di diagnostica e prevenzione ed ho quindi accesso ai diversi sportelli: analisi cliniche e visite specialistiche. Trovo più gente sia nel parcheggio sia nelle sale d’attesa, eppure tutto scorre fluido. Non mi è mai capitato di dover aspettare troppo tempo e non ho mai avvertito alcuna concitazione nel rapporto con i diversi medici.
Alla stesso tempo, mantenendo inalterato il rapporto interpersonale davvero accogliente, oggi trovo un punto di riferimento unico per quelle che possono essere le mie esigenze: insomma in agenda tengo solo un nome ed un numero, al resto pensate tutto voi.

Lei crede che questo sia dovuto in qualche modo alla Sua notorietà e che possa essere diverso per qualunque altro cittadino?
Probabilmente questo è il primo pensiero che potrebbe passare per la mente a chiunque. È certo che io possa parlare solo della mia esperienza, ma devo dire che da quel che sento nelle sale d’attesa o anche solo parlando con persone che abitano nella mia stessa zona, mi pare proprio che lo standard operativo non cambi da persona a persona. Anzi aggiungerei che, se per me l’essere riconosciuto può rivelarsi maggiormente prevedibile, il sentirsi di casa per qualunque cittadino deve conferire un senso di comfort ancor più inusuale.

Un’ultima cosa “ragazzi” se posso chiamarvi così: quando vengo in Delta Medica mi piace sentire la vostra energia, la vostra competenza e devo davvero complimentarmi per lo slogan che avete trovato: “abbastanza grande per seguirti in tutto, abbastanza piccola per sapere chi sei”… non avrei saputo trovare parole migliori per descrivere il servizio che date ed il modo in cui lo date.